• Online i quaderni del Circolo Semiologico Siciliano

    Online i quaderni del Circolo Semiologico Siciliano

  • Call for papers aperta

    Call for papers aperta

Rinasce il circolo

A partire dalla metà degli anni 70, la Sicilia è entrata a far parte di un circolo molto ampio di studiosi, costituendosi come rilevante nodo per il dibattito internazionale delle scienze umane.

Grazie al Circolo Semiologico Siciliano, i massimi esponenti delle discipline semiotiche e antropologiche venivano a Palermo, per incontrarsi e dialogare sulle questioni emergenti, in sintonia con il pubblico di giovani studiosi locali, attenti e consapevoli, che si sarebbero trasformati, a loro volta, in protagonisti del medesimo scenario, idealmente continuandolo. Questo clima di fervore culturale, nato intorno al Circolo, ha lasciato il segno, nel ricordo dei tanti soggetti coinvolti ma soprattutto nella prestigiosa raccolta di Quaderni progressivamente pubblicati come tracce del lavoro scientifico svolto: saggi, approfondimenti, studi, atti di convegni, che si rivelano, oggi, preziose fonti bibliografiche e d’ispirazione per gli studiosi di tutto il mondo.

Con la volontà di raccoglierne l'eredità e la missione intellettuale e formativa, abbiamo scelto di far rivivere il Circolo. Primo passo di un obiettivo così ambizioso, è questo sito in cui ripubblichiamo tutti i quaderni, ormai fuori catalogo e pressoché introvabili, mettendoli a disposizione della comunità scientifica e di ogni lettore interessato, gratuitamente. Più di 5000 pagine di materiali che, senza il nostro intervento, sarebbero andati perduti, vengono restituiti alla libera fruizione.

Ma c’è di più: noi questa missione la vogliamo continuare. Ecco perché, questo primo sforzo di catalogazione e rilancio dei quaderni, per noi rappresenta solo l’inizio. Ci vorrà poco perché l’associazione, aggiornata nella composizione e nell’identità, possa rinascere e perché la collana possa ritrovare una nuova vita, arricchendosi di contributi degli studiosi che ne vorranno continuare la gloriosa carriera.

Nella “Biblioteca” del sito, ognuno dei volumi è già scaricabile integralmente o per sezione; ecco, allora, la lista dei Quaderni del Circolo Semiologico Siciliano che per la prima volta rilasciamo in edizione digitale:

Volume Titolo Autore Anno
1 Struttura e senso del mito Silvana Miceli 1973
2 Il linguaggio calcistico in Grecia Vincenzo Rotolo 1973
3 Lingua e tecnica della canzone «Maravigliosamente» di Giacomo da Lentini Rocco Vanasco 1973
4 Strutture semantiche e attanziali nelle canzoni di Bernardo di Ventadorn Mario Giacomarra 1975
5 Linguaggio pubblicitario Analisi linguistica di un corpus pubblicitario di sigarette americane Antonino Di Sparti 1975
6 L'analisi dei miti in Cl. Lévi Strauss: lessico metodologico Maurizio Del Ninno 1975
7 Grammatica del testo: semantica e pragmatica Alessandro Ferrara 1976
8-10 Strutture semiotiche e strutture ideologiche Autori vari 1978
11 Codici sociali e codici culturali Maria Caterina Ruta 1979
12-13 La cultura materiale in Sicilia Autori vari 1980
14 Pragmatica e logica intensionale in Richard Montague Giovanna Albanese 1980
15-16 Per una storia della semiotica: teorie e metodi Autori vari 1981
17-18 I mestieri. Organizzazione Tecniche Linguaggi Autori vari 1984
19 L'eroe nel testo Ernesto Bazan, Gianfranco Marrone 1982
20 L'occhio del narratore. Problemi del punto di vista Sandro Volpe 1984
21 Due studi di sintassi Lucio Melazzo 1985
22-23 Mito, Storia, Società Autori vari 1987
24 Dove va la semiotica Autori vari 1986
25 La marchesa uscì alle cinque... Autori vari 1987
26-27 Donne e società Autori vari 1987
28-29 Amore e Culture. Ritualizzazione e socializzazione dell'eros Autori vari 1989
30 Materiali semiotici. Miscellanea di studi in occasione del quindicesimo anniversario del Circolo Semiologico Siciliano Autori vari 1989
31 Due problemi aristotelici Gianfranco Marrone 1989
32-33 Il dolore. Pratiche e segni Autori vari 1989
34-35 La menzogna Autori vari 1989
36 Logique des roles narratifs dans les proverbes italiens Cathérine Bloc-Duraffour 1989

Buona lettura!

Vai alla biblioteca